19/20 G.08 Sondrio-Franciacorta

Intercetto di Sergio Magri. Foto: A. Magini.
Intercetto di Sergio Magri. Foto: A. Magini.

 

Ancora una sconfitta per la RF COM che nonostante le mura amiche cede contro il Franciacorta per 31 a 21. Una gara a due volti quella vista al Cerri-Mari, ad un primo tempo “molle” e svogliato è seguita una frazione ben più carica di intensità e determinazione. Pesa inoltre come un macigno l’ennesima gara con 0 punti conquistati in classifica, in particolare se si pensa che con qualche accorgimento e qualche disattenzione in meno almeno 2 punti sarebbero stati ad un passo.

Il primo tempo vede i bresciani sin da subito scendere in campo ben più carichi e motivati e, pronti via, alla prima occasione utile gli ospiti sfruttano una superiorità numerica all’ala per schiacciare la palla in meta. La reazione dei biancazzurri questa volta però c’è quando all’8’ Sanyang, dopo una lunga cavalcata all’ala, schiaccia il pallone in mezzo ai pali. I padroni di casa a questo punto si complicano però tutto da soli, prima concedendo una meta al 19’ su una giocata veloce dei rivali, per poi concedere tra calci piazzati da posizione interessante ai bianconeri che si allontanavano ancora di più nel punteggio. Allo scadere inoltre una giocata veloce dei sondriesi si tramuta in un assist per i bresciani che intercettano la palla segnando poi una meta in mezzo ai pali, chiudendo la frazione su un poco incoraggiante 7 a 31.

Nella seconda parte di gara i valtellinesi, pur non giocando un rugby eccelso, hanno messo in campo ben altra intensità e voglia, riuscendo anche a sistemare qualche problema difensivo e nelle fasi statiche - peccando forse di un pò di lucidità e concretezza. La seconda marcatura dei valtellinesi arriva al 50’ con Moroni, che dopo una serie di pick&go ai ridosso dei 5 metri avversari riesce ad arrivare in meta grazie ad un “balzo felino”. I sondriesi con ora in mano il pallino del gioco riescono ad impostare di più e gestire meglio gli attacchi dei bresciani, ma il poco cinismo non permette al XV del capoluogo di trovare la meta fino allo scadere, quando Ciapponi riesce ad oltrepassare la linea di meta dopo un’apertura di Antoniazzi. Gli negli ultimi sgoccioli di partita la difesa degli ospiti non si concede più a distrazioni, chiudendo l’incontro sul 31 a 21.

Come è evidente non si può essere soddisfatti della prestazione messa in campo, l’aspettativa è quella di cercare nelle prossime giornate di mettere in campo quanto di buono visto nel secondo tempo di questo incontro in modo tale da allontanarsi dalle zone pericolose della classifica nel minor tempo possibile.

Formazione: Mazza (70’ De Buglio), Magri (13’ Aureli), Del Dosso, Marco Schenatti, Sanyang (70’ Alberti), Luca Schenatti, Simone Colombini (70’ Antoniazzi), Quadrio (69’ Volonté), Moretti, Sole (73’ Andrea Colombini), Rovedatti, Piccolo (57’ Balsarri), Ciapponi, Moroni, Biancotti. Allenatori: Roberto Dal Toè e Jimmy Grillotti.

Marcatori: 2’ meta Franciacorta, 8’ meta Sanyang trasformata Marco Schenatti, 19’ meta Franciacorta trasformata, 28’ CP Franciacorta, 32’ CP Franciacorta, 39’ CP Franciacorta, 40’ meta Franciacorta, 50’ meta Moroni trasformata M.Schenatti, 78’ meta Ciapponi trasfromata M.Schenatti.

Risultati: Capoterra-Ivrea 16-16, Varese-Piacenza 32-68, Sondrio-Franciacorta 21-31, A&U Milano-Bergamo 34-17, Rovato-Cus Milano 17-27.

Classifica: Cus Milano 38, Lecco 32, Rovato 31, Monferrato 27, A&U Milano 23, Piacenza 19, Franciacorta 18, Ivrea 12, Sondrio 9, Capoterra 8, Varese 7, Bergamo 6.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

19/20 G.07 Ivrea-Sondrio

Quadrio, Rovedatti e Ciapponi. Foto: A. Magini.
Quadrio, Rovedatti e Ciapponi. Foto: A. Magini.

 

L’obiettivo non è stato raggiunto, ma non è tutto da buttare. Con una formazione rimaneggiata per le molte assenze il XV sondriese ha combattuto fino allo scadere senza raccogliere, purtroppo, i risultati sperati. I padroni di casa hanno iniziato sin da subito con un approccio aggressivo con la RF COM che per undici minuti riesce a gestire gli allunghi dei piemontesi, venendo però superata con un carretto da touche. Con il pallino del gioco pienamente nelle mani di Ivrea i biancazzurri faticano ad impostare, sciupando non pochi palloni compiendo varie ingenuità. L’infortunio di Bordagaray al ventesimo ha costretto la gara ad una momentanea interruzione, ripresa poi dopo il trasporto del valtellinese all’ospedale per i dovuti controlli clinici. Anche nella seconda metà di frazione il gioco è seguito col medesimo copione, con i sondriesi però in versione più cinica. Alle ulteriori due mete segnate dagli ospiti (24’ e 33’) sono infatti seguite puntali le mete di Colombini, al 30’ grazie ad una bella azione individuale, e di Sanyang, al 34’ che ha concretizzato un’azione sulla fascia. La frazione si è quindi conclusa sul 21 a 12, un parziale tutto sommato ancora recuperabile.

Con la ripresa non è però arrivata la scossa necessaria in grado di ribaltare l’incontro, e dopo una sostanziale situazione di stallo durata fino al 59’ sono stati i padroni di casa ad andare nuovamente in meta. La replica della RF COM è arrivata al 67’ con Magri, subentrato da poco ad Aureli, che portava i valtellinesi a 3 mete ad una sola marcatura dal bonus, un calo fisico, dovuto anche ad una lista corta, ed a ai rivali che sono stati in grado di mettere in campo dei cambi di livello in grado di gestire l’incontro non hanno permesso, non senza colpe dei biancazzurri che hanno ancora sciupato occasioni buone, di raggiungere l’obiettivo del bonus.

Malgrado il risultato non incoraggiante la prestazione dei valtellinesi non è tutta da buttare, qualche progresso si è visto nel gioco sulla trequarti e sull’organizzazione della fase difensiva -anche se sul uno contro uno c’è ancora da lavorare. Da rivedere invece le fasi statiche, in particolare dal lato difensivo, dove la maggiore fisicità degli ospiti non può comunque giustificare quanto visto ieri in alcuni tratti di gara.

Ad Enrique vanno i nostri auguri di pronta guarigione.

Formazione: Mazza, Aureli, (60’ Magri), Del Dosso, Luca Schenatti, Colombini, Quadrio, Bordagaray (20’ Okwarima), Rovedatti, Moretti, Ciapponi, Moroni, Piccolo. A disposizione: Kokollari, Pettinato, Di Clemente. Allenatori: Roberto Dal Toè e Jimmy Grillotti.

Marcatori: 11’ meta trasformata Ivrea, 24’ meta trasformata Ivrea, 30’ meta Colombini, 33’ meta trasformata Ivrea, 34’ meta Sanyang trasformata Marco Schenatti; 59’ meta trasformata Ivrea, 67’ meta Magri trasformata M. Schenatti, 77’ meta Ivrea.

Risultati: Franciacorta-Monferrato 19-48, Ivrea-Sondrio 35-19, Piacenza-Rovato 15-30, Varese-A&U Milano 20-40, CUS Milano-Capoterra 55-0.

Classifica: Cus Milano 33, Rovato 31, Lecco 28, Monferrato 26, A&U Milano 18, Piacenza 14, Franciacorta 13, Ivrea 10, Sondrio 9, Bergamo 6, Varese 6, Capoterra 6.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

19/20 G.06 Sondrio-Varese

Meta di Sole. Foto: A. Magini.
Meta di Sole. Foto: A. Magini.

 

Se l’obiettivo della RF COM era quello di vincere esso è stato sicuramente centrato ma, come dimostrato da risultato e tabellino, qualcosa non è funzionato. Dopo un primo tempo convincente, fatto di buone giocate alternate tra aperture all’ala e penetrazioni strette, con il passare del tempo il calo dei valtellinesi è stato costante. Aldilà di una fisiologica stanchezza il calo è più da attribuire ad una scarsa concentrazione ed aggressività che alle sole gambe.

Nella prima frazione i biancazzurri sono riusciti a gestire bene gli avversari, sia nelle fasi statiche, dove questa volta sono funzionanti bene sia mischia chiusa che rimessa laterale, che nel gioco aperto. Sul lato difensivo c’è poco da dire della prestazione dei sondriesi nel primo tempo, mentre parlando delle fasi d’attacco sembra mancare quel fattore ‘X’ che permette ad un’azione ben organizzata di diventare vincente. Dopo il piazzato del secondo minuto di Marco Schenatti sono arrivate le mete di Colombini, che ha concretizzato una bella azione individuale, e poi ancora Marco Schenatti che dopo una bella azione corale all’ala è riuscito a schiacciare una palla “vagante” in area di meta.

Nella seconda frazione il calo è stato evidente sin da subito, con i varesini che si sono fatti più pericolosi ed hanno preso in mano il pallino del gioco come a replicare la prima frazione dei padroni di casa. Al 42° i  biancorossi hanno sbloccato la gara con un calcio piazzato, andando poi in meta al 49°. La reazione della RF COM è arrivata con Sole al 55°, che ha concretizzato una folata di reazione dei valtellinesi. Da qui in avanti i padroni di casa si sono limitati, con scarso successo, a gestire la crescita di Varese che è andato prima in meta al 67° replicando poi dopo dieci minuti. Mettendo i sondriesi scomoda situazione di dover gestire il pallone per tre minuti senza concedere nulla ai rivali galvanizzati dalla possibile rimonta. Malgrado alcuni errori, il XV del capoluogo è riuscito a vincere l’incontro, fissando il risultato sul 24 a 20.

Per il prossimo fine settimana è previsto un turno di pausa. La domenica successiva i sondriesi sfideranno fuori casa l’Ivrea, alla ricerca della prima vittoria in trasferta.

Formazione: Mazza (70’ Zampelli), Aureli (70’ De Buglio), Del Dosso, Marco Schenatti, Sanyang, Luca Schenatti (75’ Pettinato), Colombini, Sole, Volonté (65° Ciapponi), Quadrio (67° Magri), Rovedatti, Moretti, Biancotti, Moroni (70’ Rossi), Piccolo (47’ Okwarima) . Allenatori: Roberto Dal Toè e Jimmy Grillotti.

Marcatori: 2’ CP Marco Schenatti, 21’ meta Colombini tr M. Schenatti, 33’ meta M. Schenatti trasformata M. Schenatti; 42’ CP Varese, 49’ meta Varese, 55’ meta Sole trasformata M. Schenatti, 67’ meta Varese trasformata, 77’ meta Varese.

Risultati: Cus Milano 28, Rovato 26, Lecco 23, Monferrato 22, Piacenza 14, Franciacorta 13, A&U Milano 13, Sondrio 9, Capoterra 6, Varese 6, Ivrea 5.

Classifica: Monferrato-Ivrea 28-12, Capoterra-Piacenza 8-31, Sondrio-Varese 24-20, A&U Milano-Franciacorta 32-3, Rovato-Bergamo 50-8 .

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

19/20 G.05 Sondrio-A&U Milano

Gemelli Schenatti e Simone Sole. Foto A. Magini.
Gemelli Schenatti, Simone Sole e Francesco Moretti. Foto A. Magini.

 

Una sconfitta che brucia quella di ieri della RF COM, che malgrado le zero mete subite paga cara la poca disciplina che ha permesso agli ospiti di calciare ben quattro volte la palla in mezzo ai pali. A pesare come un macigno anche il poco cinismo dei padroni di casa, che nonostante le varie occasioni create non sono mai riusciti a concretizzare. L’intera gara ha visto valtellinesi gestire il pallone con sufficienza senza mai affondare il colpo, anche grazie ad una difesa avversaria sempre attenta. Le occasioni create dai rivali sono state ben gestite con una fase difensiva ben organizzata, sia sul piano individuale che collettivo. Le fasi statiche hanno visto i biancazzurri subire una maggiore organizzazione dei meneghini, senza però sfigurare, anche se i margini di miglioramento restano comunque ampi.

La prossima gara sarà ancora al Cerri-Mari per uno scontro diretto contro Varese, club già affrontato in amichevole e sulla stessa lunghezza d’onda della RF COM, in una gara da vincere a tutti costi per risollevarsi dal brutto momento.

Formazione: De Buglio (66’ Aureli), Sanyang, Del Dosso (77’ Alberti), Marco Schenatti, Bombardieri (41’ Colombini), Mazza, Luca Schenatti, Moretti, Sole, Quadrio (72’ Bordagaray), Rovedatti, Magri (49’ Volontë) Biancotti, Moroni, Ciapponi (34’ Okwarima). Allenatori: Roberto Dal Toè e Jimmy Grillotti.

Marcatori: 4’, 35’, 40’ e 42’ CP A&U.

Risultati: Ivrea-Rovato 11-38, Piacenza-Lecco 20-43, Sondrio-A&U Milano 0-12, Franciacorta-Capoterra 38-13, Varese-Monferrato 0-33, CUS Milano-Bergamo 41-12.

Classifica: Cus Milano 24, Lecco 23, Monferrato 17, Rovato 16, Franciacorta 13, Bergamo 10, Piacenza 9, A&U Milano 8, Capoterra 6, Ivrea 5, Sondrio 5, Varese 5.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

19/20 G.04 Monferrato-Sondrio

Luca Schenatti. Foto A. Magini.
Luca Schenatti e Sergio Quadrio. Foto: A. Magini.

 

Pessima uscita della RF COM che sul campo di Asti sfigura con una sconfitta pesantissima. Dopo i primissimi minuti di gioco, nella quale i valtellinesi prima impostano il gioco e poi aprono le marcature con un calcio piazzato, il vuoto totale. Male la fase offensiva, nella quale i palloni conquistati sono stati sprecati in mala maniera e disastrosa la fase difensiva, sia sul piano individuale che collettivo. Le fasi statiche inoffensive hanno fatto il resto, con una rimessa laterale quanto mai confusionaria e una mischia, discretamente più leggera della rivale, che ha provato tutta la partita a trovare una quadra, ma con scarsi risultati.

Ancora una volta in questo campionato i biancazzurri si sono di dimostrati lontani parenti di quelli visti tra le mura amiche, sicuramente hanno pesato varie assenze per l’indisponibilità di alcuni giocatori, ma ciò non spiega comunque il calo vertiginoso dei sondriesi. Nei prossimi quindici giorni la RF COM se la vedrà prima con l’Amatori&Union Milano e poi con il Varese (entrambe al Cerri-Mari), la vittoria sarà l’unica opzione possibile per non complicare oltremodo il campionato già in avvio.

Formazione: De Buglio (41° Del Dosso), Formolli, Sanyang, Alberti (41° Mazza), Aureli (68° Colli), Luca Schenatti, Colombini, Sole (65° Balsarri), Volonté (41° Bordagaray), Quadrio, Rovedatti, Piccolo (52° Magri), Okwarima, Moroni (65° Kokollari), Ciapponi. Allenatori: Roberto Dal Toè e Jimmy Grillotti.

Marcatori: 12° CP Luca Schenatti, 12 mete Monferrato (8 trasformate);

Risultati: Cus Milano-Ivrea 77-5, Bergamo-Piacenza 41-14, Monferrato-Sondrio 76-3, Capoterra-A&U Milano 17-30, Rovato-Varese 66-5.

Classifica: Cus Milano 19, Lecco 18, Rovato 16, Monferrato 12, Bergamo 10, Piacenza 9, Franciacorta 8, Capoterra 6, Ivrea 5, Sondrio 5, Varese 5, A&U Milano 5.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

19/20 G.03 Sondrio-Capoterra

RF COM con lo striscione per la prevenzione e la ricerca contro il cancro. Foto: A.Magini.
La RF COM con lo striscione per la prevenzione e la ricerca contro il cancro. Foto: A.Magini.

 

Prima vittoria stagionale per la RF COM che batte un mai domo Capoterra con il risultato di 31 a 12. Nella prima frazione la superiorità dei valtellinesi in mischia chiusa, abbinata anche ad una difesa coriacea che ha concesso poco nulla, ha permesso ai padroni di casa di imporsi con il parziale di 5 mete a 1 al termine del primo tempo. Nella ripresa i ritmi si sono abbassati e i valtellinesi si sono limitati a gestire il risultato, concedendo una sola meta ai sardi, che hanno comunque lottato fino alla fine per riaprire la partita o quantomeno ottenere punti di bonus.

La prima meta dell’incontro è arrivata all’ottavo minuto di gioco con Ciapponi che schiacciava l’ovale oltre la linea dopo una maul impostata da rimessa laterale, al tredicesimo è invece Sanyang a depositare la palla in mezzo ai pali dopo aver recuperato un pallone di rimpallo su un calcio all’ala. Al ventiduesimo arrivava però la reazione dei giallorossi che, sfruttando una disattenzione difensiva dei sondriesi giocavano un calcio di punizione veloce, rimettevano in bilico il risultato. Nella seconda metà del secondo tempo arrivava però l’accelerata dei padroni di casa che, utilizzando nuovamente un “carretto” da touche, andavano in meta con Volonté. I sondriesi allungheranno ulteriormente il divario con le mete di Ciapponi e Moretti, portando il risultato sul 31 a 5.

Nella seconda frazione i ritmi si sono fatti più blandi e le squadre sono andate a sfidarsi in un gioco più fisico, con gli isolani che cercavano di forzare la difesa biancazzurra per riaprire l’incontro, senza trovare però grandi spiragli. Solo al 49’ gli ospiti riuscivano infatti ad andare in meta, dopo una serie di ripartenze a ridosso dei punti di incontro, segnando così l’ultima metà di giornata. Il resto della frazione è stato meglio gestito dalla RF COM che pur senza più andare in meta non ha concesso più nulla ai capoterresi, se non qualche calcio di punizione di troppo.

Il prossimo incontro dei valtellinesi sarà tra due settimane ad Asti, sul difficile campo del Monferrato. L’obiettivo per i sondriesi sarà quello di portare anche in trasferta quanto di buono visto nei due turni casalinghi.

Formazione: Luca Schenatti, Formolli, Del Dosso (62’ Aureli), Marco Schenatti, Sanyang, Zampelli (72’ De Buglio), Colombini (76’ Mazza), Moretti, Volonté (72’ Bordagaray), Quadrio (49’ Sole), Rovedatti (72’ Piccolo), Giacobbi, Biancotti, Moroni (62’ Okwarima), Ciapponi. Allenatori: Roberto Dal Toè, Giacomo Grillotti.

Marcatori: 8’ meta Ciapponi, 13’ meta Sanyang trasformata Marco Schenatti, 22’ meta Capoterra, 25’ meta Volonté, 36’ meta Ciapponi trasformata Marco Schenatti, 40’ meta Moretti, 49’ meta Capoterra trasformata.

Risultati: Ivrea-Bergamo 10-3, Piacenza-Cus Milano 19-62, Sondrio-Capoterra 31-12, A&U Milano-Monferrato 18-34, Franciacorta-Rovato 16-12, Varese-Lecco 0-48.

Classifica: Cus Milano e Lecco 14, Rovato 11, Piacenza 9, Franciacorta 8, Monferrato 7, Capoterra 6, Sondrio 5, Varese 5, Bergamo 4, A&U Milano 0.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

19/20 G.02 Piacenza-Sondrio

Mattia Antoniazzi. Foto: A. Magini.
Mattia Antoniazzi. Foto: A. Magini.

 

La difficile trasferta di Piacenza si conferma essere tale per la RF COM che non riesce a raccogliere punti in classifica nemmeno in questa seconda giornata di campionato. La compagine piacentina, che come Rovato non nasconde di ambire al salto di categoria, si è dimostrata ampiamente superiore al quindici valtellinese, ridotto ai minimi termini anche da diverse assenze importanti. A subire in maniera più evidente è stato il pacchetto di mischia, che si era invece rivelato efficace la scorsa giornata. L’assenza di palloni “puliti” da giocare sulla trequarti ha condizionato molto anche questa linea di gioco, dalla quale sono comunque arrivate due mete, che non ha potuto esprimere al meglio le proprie potenzialità, sprecando anche qualche pallone buono in ottica di bonus offensivo.

L’intera prima frazione è stata dominata dai padroni di casa che, sfruttando al meglio la supremazia delle fasi statiche, in questa giornata anche le rimesse laterali hanno avuto qualche problema, hanno gestito il gioco alternando bene lo sfruttamento della superiorità della mischia a penetrazione a largo. I pochi palloni gestiti dai valtellinesi non sono stati ben sfruttati, anche grazie ad una difesa avversaria sempre attenta. Nella seconda frazione, pur senza esprimere al meglio le proprie capacità qualcosa in senso positivo è cambiato, con la RF COM che riusciva ad impostare meglio i propri attacchi all’ala, dalla quale sono arrivate le due mete di Sanyang, mettendo maggiormente in difficoltà i padroni di casa, sciupando anche alcune azioni che avrebbero potuto influire in ottica di bonus offensivo.

Da evidenziare come nel girone si stia delineando fin da subito una netta spaccatura tra le squadre con l’ambizione del salto di categorie e le altre, a dimostrazione i risultati dai campi del CUS Milano e del Rovato che, come a Piacenza, vedono i padroni di casa vincere rispettivamente per 53 a 7 e 66 a 7, più combattute invece le altre gare. Il prossimo appuntamento per i sondriesi sarà Domenica tra le mura amiche del Cerri-Mari contro Capoterra, con l’obiettivo dichiarato di sbloccare la casella delle vittorie ferma ancora a zero dopo le prime due giornate.

Formazione: De Buglio (40° Zampelli). Sanyang, Del Dosso, Alberti (65° Aureli), Formolli, Luca Schenatti, Antoniazzi, Moretti, Volonté, Bordagaray (40° Piccolo), Rovedatti, Quadrio (70° Acquistapace), Kokollari (15° Okwarima), Moroni, Ciapponi. A disposizione: Di Clemente. Allenatore: Roberto Dal Toè.

Marcatori: 3’, 7’, 17’, 25’, 31’ mete trasformate Piacenza, 40’ meta Piacenza; 41’ meta Piacenza trasformata, 66’ meta Sanyang trasformata Schenatti, 77’ meta Piacenza, 79’ meta Sanyang.

Risultati: Bergamo-Varese 23-8, Cus Milano-Franciacorta 53-7, Capoterra-Monferrato 25-24, Piacenza-Sondrio 52-12, Lecco-Ivrea 32-7, Rovato-A&U Milano 66-7.

Classifica: Rovato 10, CUS Milano 9, Piacenza 9, Lecco 9, Capoterra 7, Varese 5, Bergamo 4, Franciacorta 4, Monferrato 1, Ivrea 1, Sondrio 0, A&U Milano 0.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

19/20 G.01 Sondrio-Rovato

RF COM Wireless Sondrio Rugby. Foto: A. Magini.
RF COM Wireless Sondrio Rugby. Foto: A. Magini.

 

Non basta l’ottima prestazione della RF COM Wireless per portare a casa i primi punti in classifica. I valtellinesi, malgrado un passivo che non rispecchia quello che si è visto in campo, sono usciti tra gli applausi del pubblico casalingo conscio dell’ottima gara messa in campo dalla prima squadra del capoluogo. Che Rovato fosse un carro armato lo si sapeva bene fin dalla vigilia, difficilmente però i bresciani si sarebbero aspettati di riuscire a chiudere l’incontro solo a pochi minuti dal termine della gara, grazie ad un evidente profondità di organico che i biancazzurri, ad oggi, non possono ancora vantare.

Che la partita sarebbe stata più combattuta di quanto i pronostici lasciassero pensare lo si è capito sin dai primi minuti, con le due squadre che fronteggiandosi a viso aperto mettevano in campo un bel rugby. A sbloccare il risultato sono stati gli ospiti, che con un calcio piazzato al 7’ portavano il risultato sullo 0 a 3. A replicare ci pensava però Marco Schenatti al 22’ che trasformava un calcio di punizione. Nell’ultima parte del primo tempo le maglie iniziavano però ad allargarsi, permettendo prima al Rovato e poi al Sondrio, con Moretti, di andare in meta, con gli ospiti che a differenza dei padroni di casa non trasformavano la marcatura. Allo scadere le due formazioni chiudevano quindi il parziale con un inaspettato 13 a 8.

La seconda frazione è cominciata seguendo la falsariga della prima, con nessuna delle due squadra intenzionata a cedere, con i sondriesi in cerca del colpo del KO ed i bresciani alla ricerca della meta del sorpasso. Al 48’ i valtellinesi allungano nuovamente con un piazzato di Schenatti, replicato poi dai “condor” al 54’. Al 60’ gli ospiti riescono a centrare la meta del pareggio, che tiene la partita in sospeso fino a pochi dal termine. Negli ultimi minuti un Sondrio ormai stremato è costretto a cedere il passo ai rossoblu, che nel finale dilagano con tre mete.

La sensazione è che a fare la differenza sia stato senza dubbio il divario di organico tra le due squadre, con i valtellinesi che schieravano una squadra molto giovane e con vari giocatori non ancora in condizione ottimale ed i rovatesi che potevano vantare una rosa di ventidue titolari. Resta l’amarezza per non aver raccolto nessun punto in classifica, ma se la RF COM Wireless è quella che si è vista ieri al Cerri-Mari, sicuramente durante la stagione potranno cogliere soddisfazioni.

Formazione: De Buglio (65’ Zampelli), Formolli, Del Dosso, Marco Schenatti, Sanyang, Luca Schenatti, Colombini (15’ Alberti), Moretti, Volontë, Quadrio, Rovedatti (56’ Bordagaray), Giacobbi (65’ Piccolo), Okwarima (78’ Kokollari), Moroni, Ciapponi. A disposizione: Acquistapace, Pettinato. Allenatore: Roberto Dal Toè.

Marcatori: 7’ CP Rovato, 22’ CP Marco Schenatti, 33’ meta Rovato, 37’ meta Moretti trasformata Marco Schenatti, 40’ CP Marco Schenatti; 48’ CP Marco Schenatti ,54’ CP Rovato, 60’ meta Rovato, 73’ meta Rovato trasformata,77’ meta Rovato trasformata, 80’+ meta Rovato trasformata.

Risultati: Ivrea-Piacenza 20-27, Sondrio-Rovato 16-37, A&U Milano-Lecco 0-20, Franciacorta-Bergamo 34-13, Varese-Capoterra 34-28, Monferrato-CUS Milano 3-27.

Classifica: Rovato 5, Varese 5, Cus Milano 4,  Franciacorta 4, Lecco 4, Piacenza 4, Capoterra 1, Ivrea 1, A&U Milano 0, Sondrio 0, Bergamo 0 e Monferrato 0.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

16/17 G.21 Sondrio-Cus Milano

Erico Pedranzini. Sullo sfondo F. Della Cristina, Rastelli, Moretti, Volontè e M.Schenatti. Foto: A.Magini.
Erico Pedranzini. Sullo sfondo F. Della Cristina, Rastelli, Moretti, Volontè e M.Schenatti. Foto: A.Magini.

 

Partita assai combattuta quella vista sul Campo Cerri Mari questa domenica. La Sertori, scesa in campo con l’obbiettivo minimo di fare 2 punti, che avrebbero portato alla salvezza matematica, ha dovuto affrontare un CUS Milano a dir poco battagliero che, con tutte le probabilità, ha messo in campo una grande prova d’orgoglio atta a ‘vendicare’ lo smacco subito all’andata.

Sebbene la partita fosse iniziata bene per i valtellinesi, 9 a 0 all’11° grazie a tre piazzati di Grillotti, i meneghini hanno messo in campo un ottimo rugby segando due mete, al 15° e al 24° e trasformandole entrambe. Proprio dal 24° minuto di gioco la partita ha dovuto proseguire con mischie "no contest", reparto nel quale i sondriesi stavano comodamente dominando, per colpa di tre infortuni subiti da tre prime linee del Milano, cosa per altro successa anche la giornata precedente. Il primo tempo è proseguito con i biancazzurri che attaccavano utilizzando delle rolling maul, dalla quale è arrivato il fallo che ha permesso a Grillotti di calciare ancora in mezzo ai pali al 34°, e i cussini che sfruttavano al meglio la loro superiorità sulla trequarti, segnando un'altra meta al 35°.

Nel secondo tempo la partita è proseguita con un copione analogo, proprio da una fase di gioco lenta è arrivata la meta di Pedranzini, puntualmente trasformata da Grillotti, al 47° che ha permesso alla Sertori di pareggiare ed un calcio piazzato al 59° che ha portato i padroni di casa in vantaggio. Al 62° Milano ha però pareggiato i conti con un calcio piazzato, seguito però da una meta di mischia dei valtellinesi al 68°. I meneghini non si sono però dati per vinti e al 74° hanno segnato la meta del definitivo sorpasso, e allo scadere hanno nuovamente marcato concludendo la partita sul 27 a 36.

Il prossimo, ed ultimo, appuntamento stagionale della Sertori sarà domenica 7 Maggio a Torino, contro il CUS già qualificato come primo e proiettato ai playoff. Obbiettivo per i valtellinesi sarà vincere, in modo tale da non far dipendere dai risultati di Rovato e Capoterra la permanenza nel campionato di serie B.

Formazione: Di Clemente, Del Dosso, Rotella, Robb, Capetti, Grillotti, Schenatti Marco, Della Cristina Corrado, Volonté, Silvestri, Ciapponi, Rastelli, Azzalini, Della Cristina Fabrizio, Pedranzini. Entrati a partita in corso: Amonini, Paruscio, Varisto, Moretti, Schenatti Luca, Gobbi Frattini, Antoniazzi.

Marcatori: 4°,6°,11° CP Grillotti, 15°,24° meta trasformata Milano, 34° CP Grillotti, 35° meta Milano; 47° meta Pedranzini trasformata Grillotti, 59° CP Grillotti, 62° CP Milano, 68° meta mischia Sondrio, 74°,80° meta Milano trasformata.

Risultati: Rugby Sondrio 27 – 36 Cus Milano; Biella 19 – 23 Cus Torino; Piacenza 61 – 15 Capoterra; Rovato 42 – 41 Alghero, Monferrato 59 – 0 Cogoleto.

Classifica: Cus Torino punti 88; VII° Torino 79; Biella Rugby 69; Amatori Alghero 60; Monferrato 55, Lecco 54; Piacenza 54; Cus Milano 52; Sondrio 38; Rovato e Amatori Capoterra 35; Cogoleto 14.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...

16/17 G.20 Sondrio-VII Torino

Moretti, Paruscio e Pedranzini. Foto: A.Magini.
Moretti, Paruscio e Pedranzini. Foto: A.Magini.

 

Una ottima Sertori perde di misura contro il VII Torino, ora qualificato ai playoff per la serie A. La partita si è messa subito sui binari giusti per il quindici valtellinese che riesce ad andare due volte in meta con Robb, la prima della quali segnata su un kick pass di Grillotti la seconda figlia di una bella azione individuale dello scozzese. Nonostante ciò gli ospiti continuano a macinare gioco mostrando anche una difesa invidiabile. Sul finire del primo tempo i piemontesi hanno messo il piede sull’acceleratore, mostrando al pieno le proprie capacità, siglando ben tre mete al 28°, al 36° e al 39°, una sola delle quali trasformata. Il primo tempo si è quindi chiuso sul 12 a 17 in favore degli ospiti, facendo supporre un secondo tempo di fuoco.

Le aspettative per il secondo tempo si sono rivelate corrette, e la Sertori entrata in campo con grinta riesce subito ad andare in meta con Sole, e con il piede di Grillotti si porta avanti di 2 punti.

L’inferiorità numerica dei padroni di casa, giallo a Sole, si fa sentire e i torinesi premono ancora sull’acceleratore andando in meta per due volte, entrambe trasformate. I biancazzurri però non si danno per vinti e continuano ad attaccare gli ospiti segnando la meta del bonus offensivo al 67° con una rolling maul, portandosi a 5 punti di distanza. I valtellinesi però non si adagiano sul risultato che concederebbe 2 preziosi punti in classifica e continuano ad attaccare cercando la vittoria, che però non arriva solo grazie alla forte difesa del Settimo che regge agli attacchi della Sertori fino allo scadere.

Dal punto di vista tecnico i sondriesi hanno mostrato senza dubbi una delle migliori prestazioni stagionali. Grinta e aggressività non si sono fatti attendere ed anche la qualità del gioco è stata buona. In mischia chiusa i valtellinesi hanno sofferto il pesante pacchetto dei piemontesi senza però farsi totalmente dominare. La touche si è mostrata lievemente in calo, colpa di qualche chiamata sbagliata e del forte vento. Sulla trequarti i valtellinesi hanno giocato una buona prestazione sia offensiva che difensiva.

Il prossimo appuntamento per la Sertori sarà Domenica 30 sempre sul campo amico Cerri Mari contro il CUS Milano, formazione battuta nel girone d’andata. Obbiettivo minimo la vittoria, che decreterebbe matematicamente la salvezza, anche se per tale obbiettivo potrebbero bastare 2 punti.

Formazione: Di Clemente (70° Guizzardi), Del Dosso, Rotella, Robb (56° Gobbi), Capetti, Grillotti, Schenatti M., Silvestri, Sole, Moretti, Rastelli (5° Rossi temporaneo, 50° Rossi), Pedranzini (70° Azzalini), Azzalini (40° Della Cristina C.), Della Cristina F. (62° Amonini), Paruscio. A disposizione: Ciapponi

Marcatori: 4° meta Robb, 23° meta Robb trasformata Grillotti, 28° meta VII, 36° meta VII, 39° meta VII; 42° meta Sole trasformata Grillotti, 52° meta VII trasformata, 55° meta VII trasformata, 67° meta mischia trasformata Grillotti.

Risultati: Amatori Alghero – Piacenza 27-26; Cus Milano – Rovato 21-21; Cus Torino – Monferrato 30-0; Cogoleto – Amatori Capoterra 13-27; Sondrio – VII° Torino 26-31; Lecco – Biella Rugby 33-13.

Classifica: Cus Torino punti 84; VII° Torino 78; Biella Rugby 68; Amatori Alghero 58; Monferrato e Lecco 50; Piacenza 49; Cus Milano 47; Sondrio 38; Rovato e Amatori Capoterra 30; Cogoleto 14.

(Pietro Ciapponi)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Prec Succ

Ripresa delle Attività

Immagine d'archivio   É un piacere comunicarvi che dal 14 settembre 2020 riprenderanno le attività sportive dopo il lungo periodo di pausa forzata causata dall’emergenza sanitaria Covid-19. Il m...

03-09-2020

Leggi tutto

Lettera del Presidente

Scusate se forse sbaglierò in qualche modo il mio approccio, ma sono completamente estraneo al mondo dei social e scrivo su questo sito solo perché la situazione non mi permette altri modi di comunica...

24-03-2020

Leggi tutto

19/20 G.10 Bergamo-Sondrio

Sole, Marco e Luca Schenatti. Foto: A.Magini.   Sembra non riuscire a terminare la spirale negativa della RF COM nonostante la trasferta di Bergamo fosse alla portata e il tabellino di gioco lo ...

21-01-2020

Leggi tutto

19/20 G.09 CUS Milano-Sondrio

Daniele Rossi. Foto A. Magini.   Che la partita contro la capolista CUS Milano non fosse una passeggiata era noto anche prima della vigilia. I padroni di casa si sono dimostrati superiori in tut...

13-01-2020

Leggi tutto

19/20 G.08 Sondrio-Franciacort…

Intercetto di Sergio Magri. Foto: A. Magini.   Ancora una sconfitta per la RF COM che nonostante le mura amiche cede contro il Franciacorta per 31 a 21. Una gara a due volti quella vista al Cerr...

24-12-2019

Leggi tutto

19/20 G.07 Ivrea-Sondrio

Quadrio, Rovedatti e Ciapponi. Foto: A. Magini.   L’obiettivo non è stato raggiunto, ma non è tutto da buttare. Con una formazione rimaneggiata per le molte assenze il XV sondriese ha combattuto...

16-12-2019

Leggi tutto

19/20 G.06 Sondrio-Varese

Meta di Sole. Foto: A. Magini.   Se l’obiettivo della RF COM era quello di vincere esso è stato sicuramente centrato ma, come dimostrato da risultato e tabellino, qualcosa non è funzionato. Dopo...

02-12-2019

Leggi tutto

19/20 G.05 Sondrio-A&U Mil…

Gemelli Schenatti, Simone Sole e Francesco Moretti. Foto A. Magini.   Una sconfitta che brucia quella di ieri della RF COM, che malgrado le zero mete subite paga cara la poca disciplina che ha p...

25-11-2019

Leggi tutto

19/20 G.04 Monferrato-Sondrio

Luca Schenatti e Sergio Quadrio. Foto: A. Magini.   Pessima uscita della RF COM che sul campo di Asti sfigura con una sconfitta pesantissima. Dopo i primissimi minuti di gioco, nella quale i val...

18-11-2019

Leggi tutto

19/20 G.03 Sondrio-Capoterra

La RF COM con lo striscione per la prevenzione e la ricerca contro il cancro. Foto: A.Magini.   Prima vittoria stagionale per la RF COM che batte un mai domo Capoterra con il risultato di 31 a 1...

04-11-2019

Leggi tutto

19/20 G.02 Piacenza-Sondrio

Mattia Antoniazzi. Foto: A. Magini.   La difficile trasferta di Piacenza si conferma essere tale per la RF COM che non riesce a raccogliere punti in classifica nemmeno in questa seconda giornata...

28-10-2019

Leggi tutto

19/20 G.01 Sondrio-Rovato

RF COM Wireless Sondrio Rugby. Foto: A. Magini.   Non basta l’ottima prestazione della RF COM Wireless per portare a casa i primi punti in classifica. I valtellinesi, malgrado un passivo che non...

21-10-2019

Leggi tutto

RF COM Wireless

Alfio Sciaresa e Stefano Piasini   La stretta di mano tra Alfio Sciaresa e Stefano Piasini ufficializza la nuova alleanza tra Sondrio Rugby e il nuovo main sponsor RF COM Wireless, azienda valte...

17-10-2019

Leggi tutto

19/20 Amichevole Sondrio-Vares…

Sanyang, Schenatti e Balsarri. Foto A.Magini.   Dopo il triangolare a tempi ridotti giocato il 7 Settembre a Sorico con Delebio e Lecco i ragazzi di Sondrio hanno inaugurato la nuova stagione co...

23-09-2019

Leggi tutto

18/19 G.22 Rovato-Sondrio

Leonardo Spandri, Daniele Rossi e Federico Mantelli. Foto: A. Magini.   Ultima partita della stagione per la Sertori contro il Rovato, seconda potenza del campionato, obbligato a cercare i 5 pun...

15-05-2019

Leggi tutto

18/19 G.21 Sondrio-Lecco

Riscaldamento - Foto A. Magini.   Non è bastato il fattore campo e la sicurezza della salvezza alla Sertori per battere il Lecco. Al Cerri-Mari i biancazzurri hanno infatti incassato una sonora ...

06-05-2019

Leggi tutto

18/19 G.20 Varese-Sondrio

Varese-Sondrio all'Andata. Foto: A.Magini.   Un’ottima Sertori, sul difficile campo di Varese, conquista in un colpo solo salvezza e vittoria esterna al termine di una gara animata dal primo all...

29-04-2019

Leggi tutto

18/19 G.19 Sondrio-Piacenza

Marco Schenatti. Foto: A. Magini.   Dopo due vittorie casalinghe consecutive la Sertori è costretta alla resa contro Piacenza, quarta forza del campionato, sprecando così il secondo possibile ma...

17-04-2019

Leggi tutto

18/19 G.18 Genova-Sondrio

Placcaggio di Federico Mantelli. Foto: A. Magini.   Brutta prestazione della Sertori che sul campo di Sant’Olcese viene sconfitta da un Genova, sì modesto, ma sicuramente ben più cinico e motiva...

09-04-2019

Leggi tutto

18/19 G.17 Sondrio-Novara

Meta di Moretti. Foto: A. Magini.   È una prova di maturità quella messa in campo ieri dalla Sertori, che vince e convince contro un Novara mai arreso fino alla fine. Finalmente si è visto in ca...

01-04-2019

Leggi tutto

18/19 G.16 Sondrio-A&U Mil…

Giacobbi, Mantelli, Piccolo e Alberti. Foto: A. Magini.   Non è stata di certo la migliore Sertori vista in stagione, ma i punti conquistati ieri contro il Milano pesano come macigni. Aldilà dei...

25-03-2019

Leggi tutto

18/19 G.15 Lumezzane-Sondrio

Meta di Okwarima. Foto: A. Magini.   Sul campo di Ospitaletto la Sertori viene sonoramente sconfitta dalla capolista Lumezzane, che mostra a pieno la sua superiorità dimostrando di meritare il p...

11-03-2019

Leggi tutto

18/19 G.14 Sondrio-Capoterra

Meta di Moroni. Foto: A. Magini.   E’ una Sertori completamente ritrovata quella vista Sabato al Cerri-Mari, nonostante un parziale di 13 a 0 per i Sardi al 13° del primo tempo -che lasciava pre...

11-03-2019

Leggi tutto

18/19 G.13 Bergamo-Sondrio

Prima meta dell'esordiente Simone Colombini. Foto A. Magini.   Due Sertori quelle viste ieri sul campo di Bergamo. Per i primi 50 minuti padroni del campo e capaci di imporre il proprio gioco su...

18-02-2019

Leggi tutto

18/19 G.12 Sondrio-Monferrato

Alberti, Volontè, Mazza e Schenatti M.. Foto: A.Magini.   Non basta la bella prestazione della Sertori per tornare a fare punti in classifica, anche questa Domenica al Cerri-Mari ad avere la meg...

28-01-2019

Leggi tutto

18/19 G.11 Sondrio-Rovato

Paruscio e Colombini. Foto A. Magini.   Nell’ultima giornata del girone d’andata la Sertori viene sconfitta da un ottimo Rovato, senza però perdere la faccia. Sebbene il passivo sia importante i...

21-01-2019

Leggi tutto

18/19 G.10 Lecco-Sondrio

Ciapponi, Mantelli, Mazza, Schenatti e Bombardieri. Foto: A. Magini.   Alla Sertori non riesce il colpo della ripresa e subisce una pesante sconfitta anche sul campo di Lecco. A fare la differ...

14-01-2019

Leggi tutto

18/19 G.09 Sondrio-Varese

Schenatti L. e Volontè - Foto: A. Magini.   Domenica terribile quella appena trascorsa al Cerri-Mari di Sondrio, dove una pessima Sertori viene agevolmente sconfitta dalla neopromossa Varese in ...

17-12-2018

Leggi tutto

18/19 G.08 Piacenza-Sondrio

  Schenatti L., Zampelli e Mazza - Foto: A. Magini.   In Emilia la Sertori viene sonoramente sconfitta da un ottimo Piacenza capace di una prestazione magistrale nella quale i valtellinesi non ...

10-12-2018

Leggi tutto

18/19 G.07 Sondrio-Genova

Meta di Sergio Magri. Foto: A. Magini.   Obiettivo minimo raggiunto dalla Sertori che vince, con non poca fatica, la sfida contro l’Amatori Genova, senza però raggiungere il punto di bonus. Part...

03-12-2018

Leggi tutto

18/19 G.06 Novara-Sondrio

Meta di Marco Schenatti. Foto: A. Magini.   Torna alla vittoria la Sertori, e per di più lo fa in trasferta, contro un ostico Novara ancora a secco di vittorie in stagione. Nonostante un parzial...

19-11-2018

Leggi tutto

18/19 G.05 A&U Milano-Sond…

Meta di Andrea Colombini. Foto A. Magini.   Non si ferma la striscia negativa della Sertori che contro l’Amatori&Union Milano non riesce a spezzare il tabù dei risultati negativi lontano da ...

12-11-2018

Leggi tutto

18/19 G.04 Sondrio-Lumezzane

Formazione 2018/19 - Foto: A. Magini.   La Sertori scivola, senza sfigurare, in casa contro un ottimo Lumezzane che si conferma essere una vera e propria corazzata. Nonostante il risultato si le...

05-11-2018

Leggi tutto

Trofeo Carla Corlatti

Minirugby Under 6 - Foto: Baiardo.   Domenica si è svolto il 14° Trofeo di Minirugby alla Memoria di Carla Corlatti. Moglie di Franco Baldini, storica figura che ha contribuito alla nascita e ...

30-10-2018

Leggi tutto

18/19 G.03 Capoterra-Sondrio

Capoterra-Sondrio del Maggio 2018. Foto: A. Magini.   Troppo Capoterra per la Sertori che in Sardegna rimedia una sonora sconfitta per 61 a 17. Nonostante si sapesse fin da subito che quello sar...

29-10-2018

Leggi tutto

18/19 G.02 Sondrio-Bergamo

Schenatti M. e Mantelli - Foto: A. Magini.   Alla prima stagionale al Cerri-Mari la Sertori non delude, e batte il Bergamo - battagliero fino alla fine - di misura con l’incontro che si chiude...

22-10-2018

Leggi tutto

Giovanili - 21 Ottobre 2018

Immagine di Repertorio   U18 | FTGI Ticinensis-Caredent Sondrio Rugby 70-14 Oggi sul campo di Pavia la Caredent Sondrio Rugby U18 è uscita sconfitta con il punteggio finale di 70-14. La squadra...

22-10-2018

Leggi tutto

18/19 G.01 Monferrato-Sondrio

Volontè e Sole in azione sul campo di Asti - Foto: A. Magini.   Comincia male il cammino della Sertori che alla prima giornata viene travolta da un convincente Monferrato per 53 a 13. La partita...

15-10-2018

Leggi tutto

Giovanili - 14 Ottobre 2018

Under 18 2017/18   U18 | Caredent Sondrio Rugby–Junior Rugby Brescia 14-41 Sconfitta con il punteggio finale di 14-41 per la Caredent Sondrio Rugby U18, oggi, nella seconda gara di campionato g...

15-10-2018

Leggi tutto

Test Match

L. Schenatti - Foto: A. Magini.   Prima amichevole estiva per la Sertori che al Cerri-Mari ha sfidato il Parabiago, ex-rivale dei valtellinesi in serie B e da ormai tre anni passata alla A. Nono...

04-09-2018

Leggi tutto

Inizio delle Attività

Nel pomeriggio di ieri la F.I.R. ha pubblicato il calendario 2018/19 degli incontri di serie B, al quale sono iscritte 48 squadre suddivise in 4 gironi da 12 squadre. La formula prevede la promozione ...

14-08-2018

Leggi tutto

Prime Novità di Campionato

Stagione 2017/18. Foto: A. Magini. Il calendario ufficiale per la stagione 2018/2019 ancora tarda ad arrivare ma alcune novità rispetto alla passata stagione sono ormai emerse. Su tutte le nuove ...

24-07-2018

Leggi tutto

17/18 G.22 Sondrio-Piacenza

I ragazzi del Sondrio a fine partita. Foto: A. Magini.   Nell’ultima giornata di campionato la Sertori batte tra le mura amiche l’ostico rugby Piacenza, che si conferma comunque come un avversar...

15-05-2018

Leggi tutto

17/18 G.21 Capoterra-Sondrio

Alberti, Zampelli e Mazza. Foto: A. Magini.   Ultima trasferta stagionale per la Sertori in terra di Sardegna contro il forte Capoterra. La partita si impronta sin da subito sui binari giusti pe...

07-05-2018

Leggi tutto

17/18 G.20 Sondrio-Bergamo

Meta di Giacobbi. Foto: A.Magini.   Anche nel girone di ritorno il Bergamo si dimostra una bestia nera per la Sertori, nonostante in questo caso non sia arrivata una sconfitta, ma un poco usale ...

30-04-2018

Leggi tutto

Femminile, Giovanili e Minirug…

Torneo di Milano Minirugby - Foto: N. Chagay.   U16 Femminile Penultima trasferta stagionale per le ragazze AlpiYò che affrontano il torneo di Cinisello Balsamo con ben 9 ragazze. Da segnalare ...

25-04-2018

Leggi tutto

17/18 G.19 Cus Milano-Sondrio

M. Schenatti all'ingresso con il futuro del Sondrio Rugby.   Alla Sertori non riesce l’impresa sul campo sempre difficile del Cus Milano, capolista e con ambizioni di salto di categoria, ma le q...

23-04-2018

Leggi tutto

17/18 G.18 Lecco-Sondrio

Meta di M. Schenatti. Foto: A. Magini.   Partita senza storia quella vista ieri al “Bione” di Lecco, con i padroni di casa che tengono in mano il pallino del gioco per la stragrande maggioranza ...

16-04-2018

Leggi tutto

Giovanili - 8 Aprile 2018

  Under 18 a Sorico.    Under 16  Creval Sondrio-Rugby Seregno (31-7) Bel riscatto dei nostri ragazzi dopo la brutta partita della scorsa settimana a Monza. L’incontro iniziato da subito con u...

11-04-2018

Leggi tutto

17/18 G.17 Sondrio-Lumezzane

Giacobbi e L. Schenatti. Foto: A. Magini. Nonostante la non scintillante prestazione la Sertori riesce a conquistare l’obbiettivo di giornata portando a casa 4 punti preziosi in chiave di classif...

09-04-2018

Leggi tutto

CareDent, Nuova Partership

Siamo lieti di annunciare che Caredent entra a pieno titolo tra gli sponsor del Rugby Sondrio. Sarà infatti il nuovo main Sponsor della squadra Under 18, team di ottimo livello ed in grande crescita...

05-04-2018

Leggi tutto

17/18 G.16 Amatori&Union M…

Sole e compagni. Foto: A. Magini.   Ennesima brutta partita per la Sertori che non riesce più a vincere, e che al Crespi di Milano, viene sconfitta per 14 a 13 in un match tutt’altro che brillan...

26-03-2018

Leggi tutto

17/18 G.15 Sondrio-Biella

  Colombini - Foto: A. Magini.   Una buona Sertori viene sconfitta tra le mura amiche da un ottimo Biella che mostra a pieno il suo valore, giustificando la non celata ambizione al salto di cat...

19-03-2018

Leggi tutto

Femminile e Giovanili - 11 Mar…

Femminile AlpiYò - Segrate.   Femminile AlpiYó Sondrio - Torneo di Segrate Pessima domenica per le ragazze AlpiYó; a Segrate va in scena la peggiore delle prestazioni delle nostre ragazze. Le c...

15-03-2018

Leggi tutto

17/18 G.14 Monferrato-Sondrio

Andata Sondrio-Monferrato. Foto A. Magini.   Sul difficile campo di Asti la Sertori non sfigura contro il Monferrato, che non riuscendo ad ottenere il bonus offensivo perde la testa del girone. ...

12-03-2018

Leggi tutto

Giovanili - 18 Febbraio 2018

Foto di Repertorio   Under 18 - Bar Smile Sondrio – FTGI Ticinesis (24-7) Oggi sul terreno di casa si è assistito a una gara combattuta tra le due squadre in cima alla classifica del girone: al...

21-02-2018

Leggi tutto

17/18 G.13 Sondrio-Novara

Meta di C. Del Dosso. Foto: A. Magini.   Dopo una serie di brutti risultati la Sertori torna alla vittoria in una partita non facile contro Novara. I cinque punti di oggi hanno concesso ai valte...

19-02-2018

Leggi tutto

Mask Party

  Con l’ultimazione della Casa del Rugby, finalmente possiamo riproporre una classicissima: la festa di carnevale del Sondrio Rugby. Ritrovo al bar Smileino, trasferimento in navetta alla Casa del...

06-02-2018

Leggi tutto

Giovanili, Femminile e Serie C…

Serie C - Foto: A. Magini.   Under 18 - Bar Smile Sondrio-Gattico (17-37) Qualche difficoltà iniziale, oggi, per i ragazzi del Sondrio nella trasferta piemontese. La vittoria alla fine è arriva...

31-01-2018

Leggi tutto

17/18 G.12 Alghero-Sondrio

Incontro d'andata Sondrio-Alghero. Foto: A. Magini.   Partita a due facce quella vista Sabato sul campo di Alghero. Dopo un primo tempo arrendevole che ha consentito ai padroni di casa di chiude...

29-01-2018

Leggi tutto

17/18 G.11 Piacenza-Sondrio

Sondrio-Piacenza 2017 - Foto: A. Magini.   Nell’ultima uscita del girone d’andata i valtellinesi sono stati battuti da Piacenza, dimostratasi una squadra più preparata e concreta degli ospiti. C...

22-01-2018

Leggi tutto

17/18 G.10 Sondrio-Capoterra

Silvestri, Zampelli e Schenatti. Foto: A. Magini.   Non inizia bene il 2018 della Sertori, che viene sconfitta in casa dal Capoterra. La squadra sarda si è dimostrata più preparata dei valtellin...

15-01-2018

Leggi tutto

17/18 G.09 Bergamo-Sondrio

Marco Schenatti. Foto: A. Magini.   Pessima prestazione per la Sertori, che sul campo di Bergamo si merita pienamente la sconfitta contro il fanalino di coda del girone. I valtellinesi hanno mes...

18-12-2017

Leggi tutto

17/18 G.08 Sondrio-Cus Milano

Rientro di Fabrizio Della Cristina. Foto: A.Magini.   La neve non porta fortuna alla Sertori, che scivola in casa contro il Cus Milano, che si dimostra una formazione di livello in grado di comp...

11-12-2017

Leggi tutto
ACS-600.png